Strani gli occhi

Scritto da Frieda Farnetti | 11 dicembre 2019 | Categoria: Fantasmi, Noi scrittori

IN FASE DI LAVORAZIONE

Ercreepy-eyesa una sera piovosa, la pioggia batteva sul tetto come se fosse grandine. Margherita era una ragazza, di circa 13 anni, con gli occhi azzurri come il cielo è lunghi capelli biondi. Stava leggendo un libro intitolato “I fantasmi nell’oscurità”, quando…
si spense la luce. All’inizio pensava che fosse saltata la corrente, quindi iniziò a chiamare sua madre:”Mamma, puoi far riandare la corrente elettrica?” La mamma rispose:”Guarda che non é saltata”. A quel punto iniziò a riflettere su quando era successo, ma nel mentre strani occhi la stavano fissando. Lei no ci fece caso, perché era molto concentrata sul trovare delle risposte all’accaduto. Gli occhi erano immobili, che la fissavano, quando a un certo punto Margherita sentì uno strano lamento e vide gli occhi di una persona a lei sconosciuta. Il lamento veniva dal l’angolo più scuro della stanza. Iniziò a urlare e a correre giù dalle scale dai suoi genitori che stavano sparecchiando la tavola. Lei iniziò a raccontare cosa le era appena successo, dopo un po’ la madre e il padre di Margherita iniziarono a pensare che fosse uno scherzo, ma la ragazza insisteva. Andarono in camera, schiacciarono l’interruttore della luce, che non si accese, allora il padre entrò in camera e chiese a sua figlia da dove veniva secondo lei il lamento. Margherita indicò l’angolo della camera, così l’uomo entrò. Dopo dieci secondi uscì; aveva la faccia pallida, sembrava che avesse visto un fantasma; quando gli chiese cosa avesse visto, lui non le rispose e se ne andò in cucina. Così la madre di Margherita entrò anche lei, e le successe la stessa cosa, allora Margherita prese coraggio. Vide due occhi spalancati e, quando guardò meglio, notò un corpo bianco e trasparente che fluttuava nell’aria, diventò bianca e corse in cucina. Dopo un po’ ricominciarono a parlare; cercarono su internet e scoprirono che il fantasma era di Luigi di Bara, un signore a un tempo molto ricco, che aveva scommesso tutti i suoi soldi nel gioco d’azzardo ed aveva perso. Luigi si suicidò e da allora il suo fantasma si aggira per casa sua e, quando incontra qualcuno, si immobilizza e lo fissa finché non se ne va.
Allora Margherita e i suoi genitori per far contento lo spettro, ma anche perché erano terrorizzati, decisero di traslocare in America.

Vuoi lasciare un messaggio? → 71 letture

Scrivi il tuo messaggio