Carciofo?

Scritto da Frieda Farnetti | 26 maggio 2018 | Categoria: Notizie

020513117-f1f94eb6-cf05-41a7-b04f-6c6358fa48c3Vi chiederete perchè “carciofo” stia in un titolo di un articolo e in una nube di parole attentamente selezionata dalla 1^A. Ci piace l’idea di aver solleticato la vostra curiosità!

Venerdì le classi prime hanno assistito a scuola ad una lezione-recitazione che aveva come tema la memoria di Falcone e Borsellino, lezione affidata a Damatrà. In seguito, in aula, si ha raccolto le idee a proposito dei due magistrati, della lotta alla criminalità, delle scelte che ciascuno di noi fa ogni giorno. Nelle ore precedenti l’attenzione era stata posta sulla vita di Giovanni e Paolo – ci permettiamo di chiamarli per nome per stima e per affetto – da bambini. Perchè?

Perchè è proprio da bambini che si comincia a navigare il mondo, a cercare delle direzioni, a scegliere prima piccole cose e poi via via sempre più importanti. I piccoli Giovanni e Paolo non sapevano che professione avrebbero fatto da grandi, ma già si formava in loro il modo di ragionare, di valutare se qualcosa era bene o male. I nostri alunni hanno, inoltre, segnalato che Giovanni e Paolo erano delle persone comuni, come tutti, e che quindi anche noi persone comuni o ora solo bambini un giorno potremmo dover scegliere a proposito di fatti molto importanti.

Ci siamo lasciati con queste domande: quanti sono disposti a mettere a repentaglio la propria vita, i propri interessi in nome del bene comune? Come vivevano ogni giorno i due magistrati, sapendo che potevano essere uccisi? Come vivono le persone che adesso si fanno carico della lotta alla criminalità organizzata.

Torniamo al carciofo.

Qualcuno di voi lettori è capace di scoprire perchè c’è questa parola nella nostra nuvola?

Perchè lo sfondo delle nostra nuvola è una presa elettrica?

Chi sono gli altri uomini che compaiono nella immagine qui in alto?

Scrivete nei commenti…

 

Classe 1^A

Vuoi lasciare un messaggio? → 475 letture

Scrivi il tuo messaggio