Categoria: LIM

Corso Fagagna

Pubblicato il 8 novembre 2013

In questo spazio trovate i materiali del corso tenuto presso l’IC Fagagna.

Qui trovate una cartella che contiene i file in versione notebook e pdf, all’interno ne trovate un’altra che contiene i primi esperimenti di lezione fatti dalle corsiste per sperimentare quanto appreso durante il primo incontro.

Potrete scaricare i lavori sul vostro computer e visualizzarlo con Smart Notebook. Se non avete ancora installato il programma potete scaricarlo in versione di prova, che diventerà definitiva inserendo il codice associato alla LIM della vostra scuola, o aprire il file utilizzando la versione online del software.

Sul sito della Smart trovate anche numerosi materiali utili, visitatelo.

Vuoi lasciare un messaggio? → 5.335 letture

91 Messaggi

  1. Mara Cossa scrive:

    Riflettendo sulle proposte fornite in questo corso LIM e in altri a cui ho partecipato, ho tratto la convinzione che per gli insegnanti di scienze matematiche… della scuola secondaria di primo grado, la LIM sia uno strumento utile, soprattutto nell’insegnamento della geometria e delle scienze, un po’ meno dell’aritmetica,
    Mara

  2. Mara Cossa scrive:

    Condivido quanto è stato detto sull’utilità di Edmodo e ritengo che, in particolare, possa favorire la trasversalità tra le diverse discipline, rendendo più semplice lo scambio di idee e di materiali,
    Mara

  3. Daniela Forgiarini scrive:

    Nel presepe ci sta anche l’asinella: eccomi!!La più asinella di tutte!Mi scuso per farmi sentire solo nel nuovo anno. Ma un sogno e un proposito ci sono: far diventare la lim un’amica!Mi impegnerò!
    Un grazie a te Dania per il corso e Buon inizio d’anno a tutti!!

  4. flavia mauro scrive:

    Buon anno!
    Mi ero ripromessa di preparare qualche lezione durante le vacanze…….non sono riuscita a farlo!
    Parlando però della LIM con un’amica-insegnante del Trentino, ho ricevuto del materiale da lei dopo aver aperto una mia posizione in Dropbox; spero di riuscire ad utilizzare anche questa possibilità che mi sembra molto interessante.

  5. Katia Iacuzzo scrive:

    Buon anno a tutte!
    Il mondo che si è aperto e spero si spalancherà a me, alle mie colleghe e ai nostri alunni da quando abbiamo iniziato ad usare la lim è veramente incredibile. Non so se sia solo suggestione, se sia la novità, ma io vedo i ragazzi attenti e piuttosto pronti nello svolgimento delle consegne (cosa non scontata nelle mie classi!)e anche per me trovo sia molto stimolante. Ho preparato un breve ripasso iniziale di geometria che condividerei con voi, ma non mi ricordo dove devo caricarlo. Dania perdonami, sono peggio dei bambini!!!!

  6. Dania scrive:

    Tranquilla Katia, non è colpa tua, non potete inserire direttamente i file nella cartella dei materiali, perchè non è condivisa.
    Puoi spedirmelo via mail o caricarlo sulla tua cartella dropbox (se ce l’hai) e mandarmi il link, poi io provvederò a caricarlo nella cartella con i materiali del corso.
    Grazie per la condivisione!

  7. annamaria modotti scrive:

    Ciao Dania,
    volevo chiederti qual è la app per usare la lim con il tablet, me l’ero segnata ma non trovo l’appunto !

  8. Dania scrive:

    Ciao Annamaria,
    al corso vi avevo parlato della app a pagamento Smart Notebook per iPad, che ripropone alcune della funzioni del programma della LIM in maniera semplificata. Non mi risulta, però, che esista anche per il mondo android.
    In questo periodo la sto facendo usare ai miei alunni per dei lavori di gruppo, poi li trasferiamo sulla LIM tramite Dropbox per rivederli assieme…va molto bene, soprattutto se hai bisogno di inserire immagini, ma la modifica dei testi ogni tanto ci crea qualche problema.

  9. Annamaria Modotti scrive:

    Ciao Dania,
    Marco mi parlava di un applicativo anche per Android, magari chiedo a lui quando lo vedo.
    Intanto carico un file di geometria sull’area del triangolo.
    A presto

  10. Annamaria Modotti scrive:

    Ciao Dania,
    ho caricato sul mio Dropbox due files da condividere, uno riguarda l’area dei triangoli e l’altro una sintesi sulle trasformazioni di energia creato con le mie quinte, saluti
    Annamaria Modotti

  11. Dania scrive:

    Grazie Annamaria,
    ho caricato i tuoi lavori nella cartella del corso, in modo che siano a disposizione di tutti. Grazie!

  12. Federico Cecutti scrive:

    Ciao Marco, ti avevo scritto di avere problemi con la lim di una scuola.. in realtà i programmi sono solo rallentati. L’altra lim smart invece si presta molto bene a lezioni di lingua.. la utilizzerò per le lezioni di friulano e se il lavoro risulterà accettabile con i bambini lo condividerò con voi.
    Intanto ti ringrazio della tua disponibilità e ti farò sapere..

  13. Giuseppina Tempo scrive:

    Ringrazio molto Marco per le lezioni sulla Lim che sono state molto interessanti. Ho iniziato ad utilizzare parzialmente la Lim durante un lavoro di progettazione didattica insieme ad alcune colleghe.Spero di avere l’opportunità di usarla ancora, se le colleghe che ce l’hanno in dotazione saranno così “generose” da lasciare un po’ di …spazio.

  14. elena fabbro scrive:

    Il corso è stato interessante, almeno per aprire un panorama sulle nuove tecnologie e i nuovi strumenti.
    Bell’occasione

  15. simonetta bello scrive:

    Salve Marco!Il corso è stato molto piacevole ed interessante
    Ho la fortuna di poter utilizzanre la LIM (OLIBOARD) nelle 6 ore di matematica che ho in una seconda.
    Purtroppo a cavallo delle vacanze natalizie abbiamo avuto un problema che per fortuna si è risolto sostituendo le pile alla penna. Tornare alla lavagna in ardesia è stato un problema!!!!
    saluti

  16. Virgili Stefania scrive:

    Ciao Dania,
    finalmente ho iniziato ad usare la LIM con una certa frequenza per le lezioni di geografia. Effettivamente i ragazzi seguono con maggiore attenzione, ma solo se chiamati a svolgere esercizi in prima persona. Forse sto sbagliando qualcosa, ma mi riprometto di migliorare.

  17. simonetta bello scrive:

    Salve,
    con le colleghe ho provato a fare un ritaglio di un’ immagine da una pagina del testo in versione multimediale. Abbiamo avuto qualche difficoltà a trovare le funzioni perchè la Lim è una oliboard. Abbiamo trovato un video di istruzioni su internet per l’utilizzo ma riguardava solo poche funzioni.
    Saluti

  18. Dania scrive:

    Ciao Stefania,
    anche io uso spesso la LIM per geografia, la possibilità di reperire facilmente mappe e immagini è molto utile e pratica. Per quanto riguarda l’interesse dipende molto dai bambini. Io ho notato con i miei alunni che ci vuole un po’ di tempo per abituarsi a questo nuovo strumento, poi si riesce ad utilizzarla come se fosse una lavagna qualsiasi. All’inizio sono più attratti dal mezzo che dalla lezione, quindi aspettano con ansia il momento di utilizzarla, perdendo un po’ di attenzione. Io non ho la LIM in classe, ne abbiamo una condivisa in un’aula vuota, quindi i miei ci hanno messo un po’ a percepirla solo come un semplice strumento e non come una novità. In generale, quando devo farla usare direttamente a loro, cerco di prevedere interventi rapiti, in modo da far ruotare tutti in poco tempo. Spero di esserti stata utile, ma credo che troverai il modo più adatto in base al tuo modo di fare lezioni e ai tuoi alunni.

  19. Laura Urtamonti scrive:

    Opps ho scritto un messaggio sul corso di San Daniele.. lo rifaccio qui, nel posto giusto!!

    Ciao Dania,
    mi dispiace non essermi fatta sentire prima.. approfitto adesso per chiederti una cosa: io sono iscritta alla Vita Scolastica da cui scarico il materiale per la lim ma quando lo scarico tramite la lim in classe non riesco ad aprire i files. A casa invece sì.
    Un salutone da Laura!!

  20. Dania scrive:

    Ciao Laura,
    tranquilla, vedo tutti i messaggi in arrivo, anche negli altri articoli.
    Cerco di rispondere al tuo problema.
    Bisogna capire prima di tutto che tipi di file ti mettono a disposizione. Sono andata sul sito della rivista dove c’è scritto che le lezioni sono fatte con ActivInspire il software della Promethean e ti dà anche la possibilità di installarlo. Può essere che tu lo abbia scaricato sul tuo computer di casa? Se fosse così lì riusciresti a leggerlo, mentre a scuola, dove non c’è non si riesce.
    Le soluzioni possibili sono due:
    provare ad installare il software per visualizzare i file sulla LIM di scuola, anche se non è detto che sia compatibile;
    verifica se dal tuo computer riesci ad esportare o salvare i file come CFF, che è un formato che riesci a leggere anche con Notebook Smart.
    Spero di aver colto la situazione e di essere stata chiara, altrimenti ci risentiamo e vediamo di trovare una soluzione.

  21. Irene Pittoritti scrive:

    Entusiasta dopo il coso in presenza, mi sono subito messa a preparare una lezione dal pc di casa…bellissimo, ma la necessità di fare pratica dei vari strumenti richiede parecchio tempo…forse si tratta di attività a cui dedicarsi principalmente durante l’estate… :-)

  22. Irene Pittoritti scrive:

    La lavagna interattiva su cui ho provato a scaricare il programma smart ci dà diversi problemi: è una Hitachi. Uffa…

  23. Irene Pittoritti scrive:

    Mi propongo di usare lo strumento con i ragazzi durante il prossimo anno scolastico. Nel corso di questo preferisco impratichirmi preparando materiale da utilizzare in futuro.
    Grazie per le conoscenze ricevute.

  24. Dania scrive:

    Irene, senza dubbio bisogna prendere mano con lo strumento e la LIM che hai certo non aiuta. Ti consiglio di usarla comunque, anche se non ti senti sicura, magari intanto solo per scrivere… così intanto prendi confidenza, le altre funzionalità verranno poi.

  25. Ilaria narduzzi scrive:

    Ciao a tutti! Ho provato a realizzare per la lim un lavoro di storia…e’molto semplice e forse un po’ banale ma ho rispolverato qualche idea che Dania ci aveva dato! Sono SODDISFATTA!

  26. Giulia Colle scrive:

    Di idee ne ho tante ma manca il tempo e non ho la Lim in classe.
    Spero di poter realizzare a breve un percorso sulla Civiltà degli Egizi che tanto affascina gli alunni.
    La rivista “La vita Scolastica”, a cui sono abbonata, ne propone uno semplice ma significativo.
    Ciao a tutti e buon lavoro
    Giulia

  27. Katia Iacuzzo scrive:

    Ho letto il messaggio di Laura. Anch’io sono abbonata alla Vita Scolastica e a ho trovato delle lezioni proposte con la LIM, a volte anche interessanti da fare in classe. Ho provato ad installare il software della Promethean, ma nel mio caso non è effettivamente compatibile.
    Grazie per la seconda dritta che proverò!
    Un saluto a tutte
    Katia

  28. Fiorenza Concetta scrive:

    Ho utilizzato la LIM per proporre ai bambini dei lavori sugli origami, la presentazione dell’attività è stata efficace anche perchè venivano mostrate concretamente le fasi di lavoro.

  29. Fiorenza Concetta scrive:

    Utilizzo la LIM per svolgere le attività di geografia visualizzando le carte geografiche in PDF sulle quali effettuare sottolineature e annotazioni.
    Questo modo di procedere rende più coinvolgente l’attività e stimola ad una maggiore partecipazione anche i bambini più introversi.

  30. Fiorenza Concetta scrive:

    Penso di utilizzare ancora la LIM in educazione all’immagine per la lettura e per segnare i contorni di figure differenti al fine di individuare la tipologia di riga utilizzata.

  31. Giulia Colle scrive:

    Occorre infatti scaricare ActivInspire il software della Promethean per aprire i file della Lim della Vita Scolastica!
    Proverò ancora anche se la Lim della mia scuola è una delle prime installate da Politech e utilizza il software di Interboard che spesso ci crea tanti problemi …
    Buona giornata
    Giulia

  32. Daniela Forgiarini scrive:

    Buongiorno!
    Non avendo familiarità e competenze neppure di base con la Lim, essendo una principiante, non ho inviato ciò che ho preparato perché sono “lavori” troppo semplici, scontati e banali ad un addetto ai lavori; per me invece sono state le prime opportunità per cimentarmi con questo nuovo strumento. Ho preparato due lavori per un bambino che seguo come insegnante di sostegno. Uno di matematica sull’abbinamento numero-quantità (entro il 20) usando il clonatore infinito con forme. E un lavoro di italiano sulla classificazione di parole in bi-, tri- e quadrisillabe usando l’”identifica e classifica”: dopo aver creato un rettangolo colorato e bloccato, ho fatto delle parole bisillabe, trisillabe e quadrisillabe dello stesso colore del rettangolo e trascinate sul rettangolo. Il bambino deve tirarle fuori, leggerle e classificarle. so che è niente ma per me un inizio…
    Daniela

  33. Laura Urtamonti scrive:

    Ciao Dania ti ringrazio per la chiara risposta. Ora proverò le due strade che mi hai suggerito. Buon lavoro!!

  34. Stefania scrive:

    Ciao Dania,
    avevi ragione, più i giorni passano e più la LIM diventa uno strumento “normale”. Gli alunni si stanno abituando a vederla sempre accesa (la uso quasi ogni giorno) e spesso mi aiutano a scoprire nuove funzioni senza lasciarsi distrarre troppo.

  35. Stefania scrive:

    Oggi ho utilizzato la LIM per proporre dei cruciverba di ripasso sugli ultimi argomenti di storia. L’esercizio è piaciuto, la prossima volta farò realizzare tutto a loro

  36. Giuseppina Tempo scrive:

    Ritengo che la LIM sia uno strumento importante che aiuta l’insegnante a coinvolgere gli alunni in attività didattiche più stimolanti.

  37. Giuseppina Tempo scrive:

    Vedo spesso le colleghe al lavoro con la Lim e con bambini molto interessati.Spero anch’io di trovare il modo prima o poi di utilizzarla.

  38. ilaria narduzzi scrive:

    Realizzato altro lavoro! Ho trasportato immagini e costruito tabelle! Ciao a tutti e buoni scrutini!

  39. Anna Doret scrive:

    Il corso tenutosi a Fagagna è stato molto interessante e anche divertente.La LIM è indubbiamente un ottimo strumento per far lezione, poichè permette di chiarire soprattutto visivamente ciò che si propone, di coinvolgere contemporaneamente tutti gli alunni e di economizzare il tempo a disposizione.

  40. Anna Doret scrive:

    Ho utilizzato la LIM insieme ad alcune colleghe per attività di stesura della programmazione.

  41. Anna Doret scrive:

    Mi piacerebbe lavorare con la LIM insieme ai miei alunni se ci sarà la possibilità di usarla, poichè attualmente a scuola sono presenti due LIM collocate in due classi.

Scrivi il tuo messaggio