Il progetto

“Il ponte” … perchè questa parola ha molteplici significati:attraverso un ponte si possono oltrepassare ostacoli, accorciare distanze e mettere in comunicazione luoghi anche molto lontani; il ponte permette di creare nuove relazioni, occasioni di incontro e di scambio; sul ponte ci si può anche trovare in amicizia per stare semplicemente insieme…. “dei canais” perchè soprattutto a loro è dedicato questo spazio e loro, per primi, possono diventare dei veri costruttori di ponti.

Il progetto è stato voluto, pensato e ideato da un gruppo di docenti

per permettere agli alunni e ai docenti di esprimere al meglio la loro creatività decidendo in autonomia metodologie e percorsi da attuare, prevedendo incontri reali e virtuali per lo scambio delle esperienze

per dare uno strumento di documentazione del lavoro svolto in classe dai docenti

per diffondere all’interno dell’istituto l’utilizzo delle nuove tecnologie

per permettere la creazione di un ambiente di lavoro dove le idee possano circolare, offrendo anche in prospettiva spazi condivisi con genitori e agenzie del territorio

per offrire un valido mezzo di supporto per il recupero, il completamento delle competenze delle varie discipline attraverso strumenti multimediali;

per stimolare l’utilizzo delle nuove tecnologie nella didattica e della rete come strumento per discutere, confrontarsi, leggere e comunicare.

Con l’intento di promuovere una metodologia dove:

– lo strumento multimediale deve essere solo un mezzo per comunicare e promuovere quanto già viene realizzato nelle classi e dai docenti;

– è fondamentale che accanto al prodotto multimediale rimanga comunque anche l’approccio concreto e tradizionale della didattica;

– è necessario che il personaggio proposto dal progetto sia affiancato dalle situazioni concrete che l’insegnante propone.