Categoria: Scuola dell'infanzia

Storie par cressi

Pubblicato il 11 ottobre 2017

progetto continuità castelloViene presentata la documentazione di una Unità di Apprendimento che vede il Progetto Continuità ed il Progetto Plurilinguismo interagire nella valorizzazione del patrimonio storico culturale locale e nel sostegno del rapporto di affezione che il bambino può costruire con esso.
Nella documentazione dell’Unità di Apprendimento è stato privilegiato il collegamento alla proposta dei livelli della competenza europea Consapevolezza ed espressione culturale.
Durante lo sviluppo dell’Unità è emerso che nella descrizione dei livelli non era possibile escludere, quasi naturalmente, alcuni elementi che riteniamo alla base dello sviluppo della competenza in oggetto, in bambini della scuola dell’infanzia e del primo anno della scuola primaria, ossia:
• Il senso della meraviglia che il bambino sta vivendo per e con gli elementi storici, artistici, sociali del
luogo in cui vive;
• il rapporto di affezione che il bambino sta costruendo e sviluppando (tramite la famiglia, il contesto
sociale e la scuola) con gli elementi storici, artistici, sociali del luogo in cui vive;
• il senso di autoefficacia nell’avvicinare, comprendere, rielaborare tali elementi, integrandoli nel
proprio modo “rielaborativo” della realtà, fatto di giochi del “far finta”, giochi simbolici,
rappresentazioni grafiche, produzioni materiche;
• l’esigenza da parte del bambino di spazi “narrativi” dove costruire significati, ricordi, immagini
condivise.
Tali elementi pensiamo siano alla base dei successivi comportamenti, atteggiamenti conoscenze, abilità sviluppabili (con la maturazione delle sue capacità) per l’esplicitazione della competenza Consapevolezza ed espressione culturale in conoscenze e abilità sempre più mature.

 

Vuoi lasciare un messaggio? → 91 letture

Scrivi il tuo messaggio